mercoledì, settembre 27, 2006

Oh my god, they stole La Joconda !

Questa fine settimana a Parigi... mitico !
Ancora un'esperienza al quale non so che nome dare. Bellissimo, divertentissimo, ecc.
Le fotos : le mie e quelle di guglielmo.
Nel mio caso, era un po' stressante, ho corso un po' per vedere il massimo di gente che potevo
e andare nel massimo di luoghi interessanti a Parigi. Ma, normale, e non mi è dispiaciuto...al contrario !

L'avventura inizia il venerdi sera. Dopo avere tutti scappato rapidamente dal lavoro (io, alle 17), ci siamo ritrovati
nella macchina di Vittorio per uno road trip Laurentina -> Ciampino uno venerdi sera. Risultato : 1 ora. Arrivato giusto giusto a l'ora :)
Per andare più in fretta, abbiamo preso l'Appia antica ! Troppo bella :)
Dopo l'aereo, un'ora di macchina per arrivare alla casa, cena francese. Eh si, la mamma fa bene a mangiare :)
Il sabato, dopo avere giocato con il nipote, il gatto e il riccio, partenza per Parigiiiiii.
... In macchina ! L'abbiamo parcheggiato alla Vilette (la cité des sciences et de l'industrie), vicino una metro. Così abbiamo
potuto vedere il suo piccolo aquarium e la Géode.
Dopo un mezz'ora di Metro, scendiamo a Place Monge per andare mangiare nella Rue Mouffetard dei panini (un'italiano, uno greco, uno parigine e uno auvergnat).


Siamo andati verso il nostro obiettivo : la Tour Eiffel. Siamo passati dentro il Jardin des plantes (Il panda che abitava qui si ricordera di Francesco)
per prendere il RER C verso la torre.
Arrivato lì, il tempo di salire tranquillemente (a piedi fino al secondo piano, dopo con l'ascensore), vedere il paisaggio, cantare un po', ritrovare Roma e scendere, la pioggia di 19:40 è arrivata. Vicino alla tour Eiffel, sul Trocadero, c'era la festa del TGV (treno rapido, 35 anni), e alla meta del Champs de Mars, una festa bresilliana. Bella Parigi :)
Dopo, abbiamo ritrovato Catarina (un'amica d'origine portuguese) sulle Champs Elysees sotto l'Arc de triomphe. Troppo di pioggie per dei italiani, abbiamo dovuto andare verso il step . Siamo andati vicino la Tour montparnasse in una creperie (non mi ricordo il nome), anche con Eric (nephilim per i intimi), e mi è piacuto molto di rivederlo.
Dopo, metro per ritrovare il parcheggio per ritrovare la macchina, ho fatto uno 'Paris by night' express. Peccato, tanti monumenti spenti, anche la Tour Eiffel dopo le 2:00 !

Dopo la notte, domenica, siamo andati al Louvre con Elizabeth. Le Louvre in 1 ora ! L'abbiamo fatto. Sisi, tutto !
Il tempo di rubare la Joconda, vedere le piu grande pittore e la Venus de Milo, e basta.


Dopo, abbiamo camminato fino a Notre Dame. Nel frattempo, ho ritrovato Natacha (arrivata da Bruxelles) sulla place Saint michel (davanti alla fontana).
In Notre Dame, c'era la messa. Dopo siamo passati davanti al commune, il Centre Georges Pompidou e les Halles, per arrivare al "Flam's", uno ristorante di flammkueche, spezialità dell'Alsace. Formula a volontà per tutti, birra e tutti quanti (soprattuto birra).
Francesca è venuto per andare a Pigalle dopo con noi nel bar 'La Fourmi', ne prendendo la linea 14 della metro (l'ultima, tutto nuova, sanza conduscente).
Dopo, Natacha è ritornato con noi dormire alla casa.


Il lunedi, Natacha è partita e siamo andati fare il Sacré-coeur, quartiere di Montmartre e alla fine Pigalle (questa volta, di giorno, sexodrome chiusi).
Questo firma la fine di Parigi, il tempo di ritornare alla casa, all'aeroporto e a Roma. Divertente di rivenire con tutto questo divertimento nella testa,
tante gente visto, e cose viste.
Peccato che non posso fare questi week end a Parigi tutte le volte che ci vado... perche penso che porrei farlo al meno con 4 gruppi di personne.
Deviamo organizzare uno grande road-trip di una settimana a Parigi a 15 personne ! Affitamo un pullman ?

Questa fine settimana, sorpresa, faccio un post venerdi.