giovedì, novembre 23, 2006

E Dio fece funzionare la stampante

Riassunto dei episodi precedenti : uno due tre

Oggi, è avvenuto un evento INTERNAZIONALE.

Questa mattina, sveglia, sono le 6:30. Grmlmlmlml, ieri aperitivo, vorrei dormire. No. Oggi, mi decido, mi sveglio.
Dopo avere preso la metro fino alla campagna, poi il bus fino al deserto, arrivo in un garage giganto pieno di poveri cinesi e slovenese con loro bambini, chiamato "Ufficio dell'immigrazione".
Sono le 8:30, ora di apertura. Prendo un ticket, numero 21 (capire : 21 famiglie di 3 figli davanti a me)
9:00, normale, nessuno. Piano piaaaaaaaaaaano i polizzioti arrivanno ai sportelli.
Loro hanno avuto un'allenamento speciale : come essere il più lento, spiacevole e come trovare delle scuse incredibile al funzionamento caotico del loro servizio.
9:30, 3 poliziotti per, direi, 100 personne chi aspettano. Al servizio 'ritiro' aspettiamo ancora di vedere passare il ragazzo che, un mezz'ora fa, chiamava dei nomi e numeri al microfono che non funzionava.
Le 10:00. Una ragazza ha trovato il pulsante 'accendere il microfono'.
Uno ragazzo simpatico (non so da dove, maroc, tunisia, algeria) sta aspettando davanti a me con il ticket 'sto ragazzo riviene il 23/11 sanza fare la fila'.
Dopo un'ora di attesa, lui è riuscito a parlare e spiegare il suo caso. Siamo al numero 10. Dopo 2 tentative sanza successo di fregare il posto, anche se ho detto che aspettavo "da luglio", che era la quinta volta (dovevo dire, al meno la ventina), devo stare ancora un po' compressato nella folla, tipo peggio della metro al centro del treno i giorni di sciopero, è il primo treno da 2 ore, piove, uno venerdi sera alle ore di uscita dei uffici, quando c'è Tom Cruise, Georges Bush, Romano Prodi e Jennifer Lopez tutti insieme chi aspettano alla prossima fermata.
Le 10:40, siamo al numero 19. Chiamono '20, 21 !' (sempre in italiano perche un straniero, chi deve chiedere il suo permesso di soggiorno al massimo 8 giorni dopo l'entrata nel paese, parla benissimo italiano). Io salgo, uccido 2 bambini giapponesi e 3 donne africane incente e urlo : "21, è io !!!"
Dico che è disperato, vengo da 5 volte, è da luglio, ho ucciso 3 donne incente, che ho bene fatto il mio dovere al stato italiano, dò di soldi al stato ogni giorno, mangio della pasta e prego per Romano Prodi ogni mattina.
Credevo di aspettare un'ora di piu per alla fine, avere una risposta tipo "il cane del capo ha mangiato la foglia appena uscito dalla stampante, però adesso che non c'è piu di elettricità. Dopo comunque, non c'è più di carta disponibile e la mia penna non funziona più.".
Dopo 10 minuti a cercare la mia pratica, lei l'ha trovato. Dentro una bellissima foglia.
Non ci credo, MIRACOLO !!!!


Un permesso di soggiorno !!!

Con un'indirizzo sbagliata (che per cambiare, ci deve fare un contratto di affito, alora che non c'era bisogno la prima volta), e una faccia di terrorista, ma sti cazzi !!
Sono le 11:45, arrivo al lavoro con 2 ore di ritardo e un sorriso, sono felice.

4 Comments:

At giovedì, novembre 23, 2006 5:19:00 PM, Blogger Cèbueno said...

con quella foto dovevano epellerti subito..cmq benvenuto in italia

 
At giovedì, novembre 23, 2006 11:23:00 PM, Anonymous Anonimo said...

Incredibile! sei riuscito ad avere questo benedetto permesso! alla fine qualcosa funziona anche in italia =) saluti da Macalle'!

 
At venerdì, novembre 24, 2006 1:30:00 PM, Anonymous Millo said...

alla fine mi sembra che sia andata anche troppo bene.... aspettando non ti sei fatto una canna???

 
At venerdì, novembre 24, 2006 2:02:00 PM, Blogger bennyben said...

Merda, hai ragione millo, adesso che l'effeto è passato, me ne rendo conto !!
Era una truffa !!

 

Posta un commento

<< Home