lunedì, novembre 13, 2006

Nebbia milanese

Dopo il passato, il presente.
Questa fine settimana, una follia di viaggio in più. Questa volta : serata a Milano !

Alle 16, sabato pomeriggio. Un giorno dopo una serata del venerdi. Il tempo bello, 19 gradi, vento sudo-sudo-ovest.
Nadia chiama. Lei è adesso a Roma e a trovato una casa venerdi.
"Dai, andiamo a Milano !"

Portato nella valigia un amico francese di passaggio, siamo arrivati alle 16:56 a termini per prendere il treno di Nadia di 16:58.
Dopo avere corso, troppo tardi, fa niente, prendiamo l'eurostar.
5 ore dopo, eravamo a Milano centrale ad aspettare il treno di Nadia. La magia di trenitalia.
Interno a mezza notte, eravamo tutti insieme in un centro sociale tra 100 persone sconosciuti a festaggiare la laurea di un ragazzo di cui non mi ricordo neanche il nome. Ha messo un sacco d'anni, era un'evento internazionale.
Simpatico questo centro : a mangiare, bere gratis e ballare fino all'ultima nota di musica.
5:00 di mattina nella nebbia e il freddo milanese. Un cornetto nutella, quanto fa bene.
Alle 6, abbiamo avuto un letto caldo grazie al simpaticissimo laureato di cui non mi ricordo piu il nome.

Domenica, le 13:00, sole milanese. Questa "mattina" bella che ti fa dimenticare che non hai fatto la doccia da più di 30 ore.
Sempre bello di passeggiare in una città. Abbiamo visto/rivisto il centro di Milano, tra cui dentro il duomo.


Le 15:10, già il treno del ritorno. Ritorno di una bella avventura al caso, che era un'avventura in se stessa.
C'era di tutto. Primo, il treno vuoto che si trasforma in letto di albergo 4 stelle (aspetto la foto del mio amico, mi piace tantissimo i Intercity !) e dà 2 ore di sonno di più.
Secondo, il treno pienissimo come mai visto, dove la preghera per guardare il tuo posto si evapora rapidamente. Infatti, si, bene di pagare di più per il 'con posto a sedere'. Perche dopo, alzati.
Dopo, le gente simpatiche che incontri. Ieri, "solo" una coppia di Salerno, e una bella ragazza (grrr perche non ho preso il suo numero!).
Alla fine, i napoletani chi parlano un dialetto stretto e rompono le palle ai controllori.
Arrivati a Roma alle 21, interi.

Adesso mi ricordo, era Alberto. Grazie Nadia, grazie Alberto !

5 Comments:

At martedì, novembre 14, 2006 9:58:00 AM, Anonymous miriam said...

Ma c'era un UFO a milano?
guarda la foto in alto a destra :)
baciotti

 
At martedì, novembre 14, 2006 1:25:00 PM, Blogger Cèbueno said...

miriam, cumm cazz jè fatt a vedè nu pixl divirs sus a destr

 
At martedì, novembre 14, 2006 7:25:00 PM, Blogger bennyben said...

Ecco !
E vero, non siamo soli !!!
Ahhhhhhhh

 
At mercoledì, novembre 15, 2006 12:45:00 AM, Anonymous Anonimo said...

Hilarant, la traduction de Babelfish: "And true, we are not single!!!"

 
At giovedì, novembre 16, 2006 10:29:00 PM, Anonymous Anonimo said...

Trop LOL la traduction de Babelfish!

 

Posta un commento

<< Home