martedì, novembre 28, 2006

Spagna !

Questa fine settimana, la spagna. Un viaggio che cambia, da la voglia di tornarci, veramente.
Bellissimo. Le foto.
Appena arrivato all'aeroporto di Madrid, prendo la metro. Nuova, a parte le ragazze quasi nude dentro (venerdi sera), mi ricorda quella di Parigi. Normale, fatta da Alstom.
Uscito dalla stazione, e, li, mammamia. Un casino incredibile, uno delle quartiere alla moda di Madrid, gente dappartutto.
Era le 1:00 della mattina, tutti a mangiare, bere, essere nella strada. Bellissimo !
L'ostello bello. Ho avuto un letto un po' tipo lastminute overbooking a caso ("Come ? Lei è sicuro di avere prenotato ? Non vedo niente." "Sisi, sta mattina").
Il ragazzo all'entrata simpatico. Sono le 2, lui mi ha messo in una camera 'con delle ragazze', ma sono il primo a dormire, tutti sono arrivati alle 6 della mattina.

Il sabato mattina, ho visto la bella Madrid. Primo, ho letto che avevo dormito in quartiere gay, e mi sono subitamente ricordato che il ragazzo "simpatico" voleva parlare con me quando ero sul divano ad aspettare e mi ha quasi proposto di vedere un canale X alla tv. Nel palazzo c'era un disco del stesso nome di una disco bene conosciuta a Parigi.


Dopo avere pagato, ho scappato il piu rapidamente e lontano possibile. Pioveva, ma ho visto molto dal centro, tra cui il piu conosciuto, la plazza Mayor. Ho scoperto che dappertutto sui negozi 'vente a mayor', non vuole dire che questo negozio si è traslocato a Plazza Mayor, ma piuttosto 'venta all'ingrosso'.
Anche che la "Plazza Mayor" di ogni città in spagna è sempre grande, perche "Mayor" vuole dire "grande". Grande !


Sabato, alle 13:30, andata in pullman da Madrid verso Salamanca. Bellissimo viaggio, tra la montagna e i tori, con un dvd in linguà sconosciuta.
Sconosciutà per me, ma non per loro. Per prenotare il biglietto faccio : "Parla italiano ?" No. "Inglese ?" No. Ho lasciato perdere per il francese e il tedesco, ma ho fatto "Okay, vabbe!". Dopo, tutto in italiano, e mi sono fatto capire senza nessun sforzo.


Arrivato a Salamanca alle 16:30, dopo i 36 fermate, sempre 'la terza strada terrata a destra', dove la civilizzazione non è ancora arrivata.
Salamanca. Bellissimo. Il suo centro. Il suo ponto romano. La sua cathedrale. I sui studenti. LE suE studentESSE.


Mammamia, la prima volta nella mia vità che entro in una disco tipo (dixit Agathe) "è li che si trova un bello ragazzo", e vedo 4 sguardi di ragazze che si girano.
Chi vuole rimorchiare puo sapere dove viaggiare la prossima volta.
Sono tutti locali tipo bar-disco, dove si entra gratis (e facilmente anche 'uomo solo'), si beve, e si balla.
Ma la cosa la piu piacevole della spagna è forse la mentalità : molto tranquille, a fare la festa, nessun prova di essere piu figo dei altri. No stress.

Domenica, ho dovuto partire da Salamanca alle 12:00 per essere a Roma 9 ore più tardi e potere mangiare della lasagne (piu birra) con Francesco e Virenze.
Viaggio di grande lusso, il bus con il film Titanic (non l'ultimo, forse era troppo caro). L'aero con Vueling è un po' un low-cost di lusso. Caramelle alla fine del viaggio, sedie commode, e... simpsons e friends durante il viaggio !


Devo tornare in spagna !

2 Comments:

At mercoledì, novembre 29, 2006 12:37:00 PM, Anonymous miri said...

Mentre tu eri in un aereo extra lusso io ero in un treno extra schifo... ovviamente italiano!

:):)

 
At mercoledì, novembre 29, 2006 3:50:00 PM, Anonymous millo said...

io ci sto!!!!!! Partiamo quando vuoi!

 

Posta un commento

<< Home