martedì, dicembre 19, 2006

Spesa di natale

Questa fine settimana, siamo andati fare la spesa di natale.
Un mare humane, tipo fine del mondo. Per commodità commune, hanno tolto la rete dei cellulari.
Per qualche regali, devi fare la spesa con un fucile a pompa, uccidere delle donne incinte e saltare sui i altri bambini suoi. Per dei altri, non si può, puoi uccidere tante vecchiete, impossibile. E dopo ore di vagabondaggio nel negozio gigante come un zombie per trovare il cavatappi perfetto per il tuo suocero, sei obbligato a rubare dei pezzi di cavatappi alla napoletana per montarlo alla casa tipo mobile IKEA.


Per dopo scoprire che ci manca un pezzo essenciale. Managgia, il suocero l'avrà in plastica made in Taiwan-del-sud negoziato a porta-portese 30 centesimi ad un'africano del zimbabwe appena scongelato da fiumicino dopo 4 ore in un carrello d'atterraggio.
Sul nostro passaggio, abbiamo anche perso guglielmo, accidentalmente annegato sotto un mare di pinguini in'offerta.


Nella storia, abbiamo anche perso Stefano, il mio coinquilino, anche lui, annegato.
E anche se dopo, siamo andati a Napoli (un ristorante buonissimo) ed a Bangkok (un billardo!), il giorno dopo, era duro alla casa.

Tra poco faccio un post per dire che faccio per natale e capodanno : sorpresa!

1 Comments:

At martedì, dicembre 19, 2006 1:20:00 PM, Blogger Cèbueno said...

manca la foto piu importante: quella dello scandalo!!!!!!!!

 

Posta un commento

<< Home