mercoledì, gennaio 03, 2007

Sci in svizzera !

Questa fine settimana, la svizzera.
Tutte le foto.
Sono quindi partito con millo venerdi per un viaggio epico in macchina.
Primo, fino ai -7 gradi della città di Asiago. Alle 8:30 il sabato mattina, siamo andati fare un giro, per avere abbastanza freddo per avere la voglia di comprare 10 litri di vino.
Abbiamo pranzato a Monza, da Giuliana, primo di andare via tutti insieme fino a Champoussin.
Siamo arrivati tipo alle 22:00. Una città morte ma bella. I ultimi bar hanno chiuso al meno 3 ore fa. Si vede bene anche che, in svizzera, i indirizzo sono solo fatti del nome della città, e dell'altitudine del tuo chalet. Perche la strada che sale/scende della montagna, è sempre la stessa.


Domenica, il 31, fosse forse il giorno il più bello. Dopo una collazione fatta per scendere più rapidamente della montagna (tutte le cose piu pesante che stavanno nel frigo), siamo andati sulle piste. Il sci, sta cosa che molte gente della città fanno in inverno, si divertono a scendere una montagna impossibile i piedi su 2 cose longue in plastica.
La mia prima volta. Se fosse un strada, io sarei alla prima lezione di macchina, tipo "dove si trova il volante", mentre che il altri hanno perso tutti loro punti della patente in eccesso di velocità. Comunque, ho cercato anche (con un po' di male, peggio del scooter) a perdere anche qualche punti della patente che non ho ancora.


Però, come in strada, a volte si deve anche leggere i cartelli stradali.


Forte, questa lezione di sci. La finisco con una foto sui skilift con millo come 2 veri innamorati.


La serata, dopo mezzanotte, il suo spumante e le tradizionale lenticce legerissime, siamo andati in una festa di studenti di 14 anni. Millo ha messo la sua maglietta magica (scritto "è gentile di fare il primo passo"). Con il suo sorriso, è rimasto annegato sotto le bionde ollandese di 16 anni. "Mai visto in Italia". Cosi, invece di finire in galera per di turismo sessuale in Thailanda, si può andare meno lontano.


Primo giorno di 2007, l'ho iniziato in una tempesta di neve. 30km/ora, e tu sei più pericoloso che quando arrivi a 149km/ora in via del corso un sabato pomeriggio in estate.
Fino a Gineva per trovare il mio volo cancellato. Ho quindi fatto in giro via Milano, il tempo di visitare il negozio Ferrari. Dopo avere scoperto con i miei coinquilini che Alitalia faceva dei voli Roma-Napoli, ho visto che c'è pure Milano-Firenze e Roma-Firenze.
Roma-Firenze, con il prezzo competitivo di 115 euro andata ad un tempo di 1 ora di volo, più 30mn fino a Fiumicino, 1 ora di attesa, 1 ora di ritardo e 30mn di attesa di valigie : 4 ore.
Aspetto un volo via delle quattro fontane <-> via di Sant'Erasmo per andare al lavoro ogni mattina !

1 Comments:

At giovedì, gennaio 04, 2007 3:20:00 PM, Anonymous pomodorina said...

Auguri!
mentre aspetti il volo Alitalia da casa tua in ufficio,
aspetta pure che nevichi a Roma, così a lavoro potrai andarci in sci!!
Baci!

p.s. sei sempre il solito esagerato! (tu sai perchè!)

 

Posta un commento

<< Home