venerdì, febbraio 16, 2007

Il Barone rosso

Ieri, con la banda Medialogic, siamo andati al Barone rosso.
Il più tedesco dei bar romani, uguale a quelli in germania.
Lo stesso bar, la stessa birra, gli stessi banchi identici, la stessa cupola e mezzo il pub, e gli stessi prezzi.

La versione tedesca (la vera)

La differenza è che, in germania (da dove vengono queste foto), ero in un bar che faceva la birra da casa. Qui non hanno i demonietti tedeschi che fanno la birra nella cantina per il conto dei ubriacone tifosi mangiatori di salsiccia. A roma è più difficile, quindi fanno importare la birra. Comunque, il gusto è molto buono.
Quindi, la cupola è riciclata in monumento ai più grandi ubriaconi e migliori clienti del pub. Sotto,
hanno messo una tavola per nascondere fossa comune pieni di gente che sono rimasti male di
quest'esperienza a 5 litri/ora di velocità birresca.

La versione del Barone rosso

Quindi, siamo rimasti qui a bere delle birre interminabile, allenare la pomodorina prima il suo viaggio questa fine settimana a Monaco di baviera, e provare di giocare al calcio-balilla senza riuscire (nel mio caso) a capire in quale senso girare le manette, "Ah siamo i rossi !".


Mi è piacituo come bar, come mi piacerebbe di tornare in germania, mi manca giusto l'allenamento tedesco !