venerdì, febbraio 23, 2007

stasera, cera canolì !

Ieri sera, a casa mia, cena cannoli.
Era un'allenamento per fare concurrenza alla pasticceria siciliana sotto casa mia. Quindi, abbiamo provato di fare il cannolo più grande al mondo. Purtroppo, al supermercato, non c'era la pasta del super-mega-cannolo. Quindi eranno piccoli.
Grazie all'aiuto di tutti, tra cui l'invitata V.I.P. mega-star pomodorina. Ecco pronti, uno, due, tre, la festa può iniziare !


Da questa serata, abbiamo fatto qualche esperienze interessante.
Prima, no, no, non si può fumare un cannolo.


Secondo, c'era la maledizione del cannolo cattivo. Basta di scegliere il solo cannolo benedetto dal diavolo in persona : senza cioccolato, frutta e completamente finto. La personna che lo mangia avrà la sua serata rovinata. Il nostro amico Biaggio era la vittima. Lui ha anche provato qualche preghiere indiane senza riuscire.


Terzo, niente di più sicuro : il cannolo rende pazzo. Primo perche è una droga, terza nella classifica dell'instituto medico-pasticcerio-franceso-italiano di roma centro, tra l'heroina e i funghi allucinogeni (che abbiamo anche messo nella pasta prima). Secondo, perche ci segue una serie di giochi che rimpiangi il giorno dopo, con il martello che senti fare i lavori di ristrutturazione nella tua testa i giorni dopo una festa alcoolizzata.
Quindi, abbiamo fatto un grande gioco d'imitazione.


Ci segue un grande concorso internazionale a tutti i blogger del pianeta : indovinare i mestieri/frutti/verduri/paesi/altro dalla foto 3242 alla 3277.
A vincere per i migliori, un'invitazione alla prossima cena cassata !
Per il rigolamento del gioco in 50 pagine stampati in carta riciclata, rivolgersi al suo distributore di carta igienica preferito.

2 Comments:

At sabato, febbraio 24, 2007 1:03:00 PM, Blogger jyby said...

Lol. Le canneloni, a l'orgine, c'est rempli de sauce tomate fromage viande hachee, pas de chocolat!

 
At domenica, febbraio 25, 2007 5:08:00 PM, Anonymous Anonimo said...

Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

 

Posta un commento

<< Home