venerdì, aprile 27, 2007

Tutto colpa di Le Pen

Cazzo, non ho trovato tanto tempo per scrivere su questo blog. Però, tanti eventi sono accaduti in questa perioda. Adesso vi racconto tutto. In Cebenuite.

Tutto ha iniziato a 1500 chilometri di distanza. In una città persa a mezzo i campi di patate, il 22 di questo mese, dove hanno vinti 2 candidati contadini a delle elezione nazionale per il presidente dei presidenti contadini : Sarkozy e Royal.
Tutti sono contenti della piccola performance di Jean-Marie Le Pen, figlio diretto di Mussolini. In tutte le provincie delle regione : Sennevieres (Senn'vier'), Chevreville (Ccièvr'vill'), Nanteuil-le-Haudouin (Nanteil-le-o'du'a), Verderel-lès-Sauqueuse (Verd'r'l-lè-Socheez), Beaumont-les-Nonains (Bomon-lè-non'a), Caisnes (Chèn'), Aumont-en-Halatte (O'mon'-an-alatt'), e sopratutto Hadancourt-le-Haut-Clocher (Odanchur'-le-o'-chlocciè).


La serata, per festaggiare i risultati, sono arrivati un sacco di stranieri da tutta l'europa : dalla Campagna passando per la Puglia, con qualche extra-communotari francesi. Abbiamo rinnovato la formula pasquette : non basta il cibo per 50 quando siamo 5.
Non bastano 2 birre quando siamo uno, non basta una padellina per loro. Ci vuole la mega-gigaextra-padelononona !


Dopo questa serata memorabile (c'è pure una video del nostro super-birreroe Alfonso), l'after era dedicata alla bocca della verità. Vuotare un bicchiere di birra dentro questa bocca per mandarlo direttamente ai romani 2000 anni fa. E si, hanno sete da tutto questo tempo.
E non eravamo soli, ci stava una vera rave party organizzata da qualche drogati professionisti e solvegliata da tutti i poliziotti di roma messi insieme in questo chilometro quadrato della città.
Per fortuna, per tornare a casa, bastava di aspettare il pullman : tranquille, il 781 passa tra 8 minuti precisi.


Sotto i effeti di qualche funghi, si ricordavamo dalle avventure di qualche giorni fa, quando abbiamo fatto l'esperienza di mettere dei italiani su 8 ruote. Un italiano è nato su una Vespa, quindi 2 ruote.
Queste 6 ruote in più l'amazzano. Perche la potenza del motore 50cc, lo sentiva sotto il suo polso, e non sotto le sue caviglie, come un francese nato sui marciapiedi enormi e lisci di parigi.
E anche con la sigaretta, che funzionava benissimo per accendere il motorino, non funziona per sentire la velocità. Rimane soltanto il pullman, lo stesso 781 che passa sempre tra 8 minuti.


Ma la festa è sempre un casino, chi pulisce dopo ?
Sempre questi extra-communitari, che le multinazionale americane pagano 3 dollari l'anno. E fanno lavorare pure i bambini. Adesso anche nei paesi civilizzati come l'Italia (o, se metti Napoli in Italia, meta-civilizzati). Vergogna !!


Il giorno dopo, è anche brutto per quelli che hanno fatto il casino. Anche per il mio coinquilino napolitano, chi, dopo una rissa con dei sconosciuti davanti al colosseo (al meno il posto è bello), ha visto la sua foto finitta nel bello agenda della polizia.


Il giorno dopo, era l'occazione per me di andare al lavoro con la mia nuova rolls royce coupé, o lamborguini, con ABS, airbag laterale, gps a mano e ammortizzatore high-tech. Perfetta per se la tirare a Testaccio il sabato sera. Cazzo, peccato che non si può portare una ragazza dietro, per superare le moto nel traffico di Roma. La classe.


E per finire, i giorni dopo festa, fa sempre brutto tempo. Infatti, tra i chicco di grandine palline di golf che cadono da chissà dove, meglio stare nella sua BMW tranquille ad ascoltare Mozart, parcheggiato sulla via delle quattro fontane in piena tempesta.


Cazzo, la mia lamborghini non è decappottabile !

giovedì, aprile 19, 2007

Elezioni

Questo post, in esclusività, era scritto prima in francese vero, e non francese-tradutto-dall'italiano. Perche è importate e fa un sacco di mesi che volevo farlo.
Domenica in Francia, sono le elezione presidenziale. Il primo torno (in Francia si vota 2 volte, la seconda volta tra i 2 migliori del primo torno). Et si, sapete, quello chi va a governare la France per i prossimi 5 anni ?
Ho la voglia di convidere la mia opinione; ma non per dirvi chi votare. Questo è personale. Piuttosto dirvi per chi non votare :)

Prima di tutto, è il presidente che sarà eletto. Non un governo, un carpentiere o maestro del mondo.
Pensate alla sua posizione : fare delle scelte quando ne c'è bisogno (normalmente, poco spesso) e ripresentare il paese all'estero. Non è lui chi fa le legge, e il suo potere è limitato, anche se il nostro presidente attuale l'ha un po ellargato.

Dopo, i 2 candidati che mi fanno paura : Le Pen e Sarkozy.


Il primo, Le Pen. Quello che aveva la banda di pirata, chi faceva la guerra in Algeria, a vantare la tortura, e quello chi è condamnato spessissimo per "apologia di crimine di guerra", "banalizzazione di crimine contro l'umanità", ecc ecc (cf il suo super palmares delle sue 23 condamnazione).

Dopo, c'è il suo programma. Tutti il mondo è bello, tutto il mondo è carino. Sopratutto la tecnica del "vi ascolto" e di curare al massimo il suo smoking. Leggete il programma. Tutto è vero dentro, si, sono problemi che la gente incontra. Si.
Le soluzione ? Boh, uccidere tutti i immigrati e fare la guerra. Questo no, non c'è scritto in evidenza. Pero si, c'è scritto che l'economia andrà meglio. Eh si, l'economia tedesca non era mai cosi fiorente di durante la dittatura di Hitler.
Per fare campagna, tutto è buono. In Germania, i neonazisti organizzano dei torni di calcio scritti "tourni per la tolleranza". Per trovari dei nuovi. Rendere la gente felice per ricuperare i voti.
In Francia, vanno nelle banlieue utilizzare la stessa tecnica. Listare tutti i problemi che la gente incontra. "Al meno, Le Pen, ci ascolta, lui". Ah, questo si.


E questo tizio oggi ha 14/15% nei sondaggi del primo torno. In 2002, negli stessi sondaggi il ne aveva 13%. Che vuole dire ? Che i sondagggi non vogliono dire niente, ma che c'è molto probabilità che lui passa per il secondo torno.
Se questo tizio è presidente, è chiaro, chiedo la cittadinanza italiana e faccio venire la mia famiglia.


Secondo, Sarkozy. L'eorina delle banlieues. Quello che non dice di uccidere i immigranti, ma di passargli al "Karsher" (cioè pulire). Quello chi divide il paese in 2 : i buoni e i cattivi. E lui sceglie.
I buoni, sono i poliziotti chi fanno del "buono lavoro" (quante volte abbiamo visto alla tv la scena in cui lui andava in una questura ?). Ci vogliono più poliziotti, sempre di più. Ci vuole fare paura alla gente per giustificare più poliziotti (chi, anche loro, fanno paura). La paura attira la paura.
Perche la soluzione del problema delle banlieue, è di fare un sarkofago in cemento con dentro questi palazzi, un copro-fuoco e un'esercito.
Che cos'è l'integrazione ? Per me è fare integrare uno straniere nella società, nel lavoro, nei amici, che in poco tempo, si può dire che lui sia "francese". O al massimo che i suoi figli sono "francesi". Non chiudere un marocchino nei quartieri più poveri, dove non c'è nessuno tranne la communità marocchina per aiutarlo. Dove non impara il francese e n'avrà nessuno francese come amico. I francesi, loro, sono "fuori", e lui non potra mai capirgli. Come i francesi non possono mai capirlo, che non fanno nessuno sforzo per imparare la sua cultura.

"Lavorare di più per guagnare di più", lui dice. Ah, come ? Cancellande le tasse sulle ore straordinare. Quindi tutti vanno a fare dei straordinari, perche nessuno dice "no, preferisco guagnare di meno". E quando tutti nell'impresa fanno "35 ore ma 39 senza compenso, ma 70 pagato meglio"... ?
Il piccolo nuovo che arrivera nell'impresa, potrà dire "io voglio lavorare 35 ore" ? Anche 39 ?
E no, avrà un stipendio normale, lavorando 70 ore.


Per la scuola, anche, l'università manca di "possibilità". Non dare di soldi. Ma facendo l'università privata. Non è male, adesso possono pagare dei professori bravissimi. Come in ingliterra, dov'è, per fare l'università, tutta la famiglia deve fare un mutuo per 3 generazioni.
"La scuola gratis, laica e obbliggatoria per tutti" ? (in Francia, da Jules Ferry)
No, perche se sei povero, non avrai diritto alla scuola.

Anche, lui vuole 0% di disoccupazione. Come in ingliterra, dove devi avere 3 lavori per potere vivere. Dove il tuo capo può dire la mattina che il giorno dopo, sarai disoccupato. Dove, se sei disoccupato, hai la scelta tra fare donna di pulizia o di essere senza casa. Perche tutti devono lavorare, se sei disoccupato, non avrai niente. Però, per esempio in informatica, non ho visto trovare un lavoro in meno di un mese.

Sarkozy, si potrebbe giudicare com'era ministero dell'interno : molto buono per fare la guerra, ma questa ha veramente risolti i problemi ?
Cf, un bilancio del suo ministero.


Questo tizio ? E il primo in tutti i sondaggi, quindi quasi sicuri di passare al secondo torno. Se è presidente, dovete assumere. Però se passa, riguardano tutti noi.

Vedo questa campagna dall'esterno e penso avere una visione un po' più indietro. E sopratutto vedo un grande rischio : quello di scegliere la persona che ha la più bella cravatta, invece di quella che ha le migliore soluzione.
Vedo questa campagna molto americana : sembra più importante di sapere chi va al letto con chi, piuttosto di sapere chi aiutarebbe meglio il paese. E gli americani, loro hanno votato Bush. 2 volte. Perche aveva una bella cravatta e nella guerra della campagna, la gente esitando, molto hanno pensato che era meglio di votare come prima. Paura di cambiare.
Sarkozy, lo conosciamo, ha anche una bellisima cravatta. Siete convinti che il paese ha un vero problema, ma avete paura di cambiare ?

Quindi adesso, votate per chi volete, è scelta vostra. Non dimenticare anche che il primo torno sarà sicuramente decisivo, perche pochi punti di differenza. Comunque, dimenticate la tv, i mezzi di communicazione, i sondaggi, chi siete, pensate a chi ha le migliore idee, chi aiutera meglio il vostro paese. Pensate a come utilizzare al massimo il vostro voto per la Francia, per i francesi.

Personalmente, incroccio le dittà, e ho paura... dei francesi.

martedì, aprile 17, 2007

zio++ ancora !

Sono zio di nuovo !!
Una piccola Laurine, 2kg920 46cm è nata alle 11:02 oggi.
Bellllisssssimo !

PS: in francese si dice "Lorin'" :)

mercoledì, aprile 11, 2007

Salerno

Tante cose belle di visto : le foto
Sono partito all'aurora sabato in un treno direzione il sole della Calabria.
"Reggio, dov'è ?" Che ho chiesto. Eh, si la geografia, la sto imparando viaggiando !

Arrivato a mezzo giorno a Salerno, per fare un bello giro in motorino, dalla stazione a Nocera. Il
pomeriggio siamo andati a Pompei. Abbiamo cercato in tutta questa città immense le origine della posizione Pompei69. Mi hanno detto che c'era pure una vera dimostrazione fatta da 2 abitanti (senza "h" adesso) che il volcano ha disturbato nel momento caldissimo del loro amore. Cazzo, sono delusissimo, non siamo riusciti a trovargli ! Soltanto qualche disegni esplicativi di questa più grande invenzione in 79 dopo Cristo.


Comunque, la grandezza della città e il fatto che tutto è conservato benissimo, è impressionnante. Da vedere.
La domenica, dopo il pranzo interminabile di pasqua (primo primo, secondo primo, terzo primo, primo secondo, secondo secondo...) e la digestione in 2 secondi grazie alla grappa a 70 gradi della casa, siamo usciti in motorino per fare il lungomare. La costiera, bellissima, veramente. Volevo fermarmi ogni 10 secondi fare una foto. Purtroppo, dopo 10mn sono arrivato alla fine della memoria.


La serata, ogni volta siamo andati da i amici di alfonso, tra l'aperitivo permanente sui banchi davanti al suo palazzo, e i ragazzi del paese che si trovano tutti dentro loro macchina a chiaccherare davanti al bar del paese, ascoltare la musica dell'autoradio/mp3/dvd/tv/frigo/macchinetta a caffè a 5000 euro, e fare finta di avere amici che chiamono su loro cellulare (che fa la stessa cosa dell'autoradio, e che costa anche di più).
Ma la cosa bella, è che qui, a Nocera superiore (in cui la gente non parla mai con la gente di Nocera inferiore), siamo bene all'estero. L'economia è differente. Si parla in euro, ma non gli stessi. Qui si paga 30 euro la multa per un "a due su un motorino strano, senza caschi a contromano".
Il lavoro è differente, sembra che nessuno lavora, o che invece lavorano tantissimo in negoziazzione, socializazzione e lavoro commerciale.
La linguà, prima di tutto è differente. Alcuni parlono un pochino italiano, ma quello del sud-est
centro con l'accento sudafricano. Mi sono sentito veramente uguale a quando sono venuto le prime volte in italia. A quando sapevo dire "ciao", "grazie" e basta. Forse il cinese era più facile da capire.
Un altra piccola cosa di questo paese, i cimetieri. Sono tutti enormi, esagerati. Mettono i loro morti in delle case piu grande di loro appartamenti. E quando non c'è piu di spazio, fanno dei palazzi (qui la cosa rosa a sinistra). E si, e vero.


Lunedi, siamo andati a pasquette. Pasquette, questo giorno dopo pasqua dove i italiani hanno inventato una tradizione : andare in montagna/piaggia con dei amici, mangiare e giocare.
Bella idea. Però è tutto esagerato. Immaginate un popolo intero di napoletani che va sulla strada per la montagna. Tutti vanno via dalla casa alle 7, perche altrimenti passi l'intera giornata nel traffico.
Dopo, si va in montagna trovare un posto tutto pronto per mangiare. Area pic-nic, campeggi. Tutti pieni, anche a 50 euro il posto. Si paga caro per questa giornata ! Anche per il pallone di calcio, ci vuole 300 euro, 400 per il supersantos.
Dopo, si esce tutta la sua casa che era nella macchina, o piuttosto tutto il frigorifero. Non bastano
del cibo per 50 persone se siamo 5. Ci vuole cibo per 100 !
E vino, a volontà. Bere fino a non essere più in capacità di bere.
Quindi, all'inizio è bello : andiamo in natura mangiare bene, approffitare dell'aera buona. Alla fine è apocalittico : tutti hanno inquinato e brucciato la natura, che non si può più fare di alberi su questa zona per i prossimi 5 secoli. E tutto questo tempo, lo passiamo a inquinari i nostri pulmoni (fumare come una squadra di turchi) e l'aera pura (con il fuocho di barbecue delle 500 famiglie che stanno quà).
La gente, sembrava simpatica, ma purtroppo tutti stranieri. Una ragazza ha chiesto ad alfonso chi ero ecc. Lui ha detto a lei "Ma non ti preoccupare puoi parlare con lui, lui parla italiano.". Lei ha risposto "Ma io no!".
Cazzo, non si può neanche rimorchiare !


Siamo tornati in nel treno fantasma che partava alle 7:46 da Salerno (c'era scritto in nessuna parte in questo treno, tranne per prenotare). Ed infatti questo treno veneva dal Congo direttamente, dopo ore e ore di viaggio a 20km/ora in un viaggio infinito. Eranno tutti siciliani dentro, saliti a Siracusa, arrivati senza dormire dopo 14 ore di treno. "Il treno, mai più", ho sentito. C'è peggio, potevanno andare a Bologna (17 ore).

venerdì, aprile 06, 2007

Pasqua sotto le palme

Domani, scendo a Salerno per questa longaaaaa fine settima di Pasqua. Grazie tanto ad Alfonso che mi ospitera questi giorni, a Nocera.


Pasqua e pasquetta, sarà bellissimo, è sicuro !

Beppe!

Martedi sera, volevo fare una cena a casa mia con Nadia ed un'amica sua. Questa stessa serata, guglielmo e francesco andavano vedere Beppe Grillo.
Era senza contare la follia pazzesca di 2 ragazze pronte a fare qualsiasi serata a cazzo.
Mi hanno portato alla stazione Palasport, abbiamo fatto una fila incredibile (e rubato il posto a 50 persone nella fila) sotto la tempesta, i piedi nel fango.
Lì hanno inventato una storia a cazzo (tipo francese andato a Parigi che aveva preso le biglietto da un'amico a Londra che l'ha mandato in Australia via posta e prenderlo a Helsinki, che è arrivato in Italia, ed è finitto in un portafoglio che hanno rubato!), per magicamente potere comprare un posto a 18 euro ed entrare senza problemi. Le foto della serata.

Eravamo all'ultimo piano, ma centralissimo. Serata a cazzo, ma tutto era previsto nella mia borsa di Mac Giver (tipo borsa di Paycheck, dove ci sta un occhiale, una meta di penna ed una pula) : ombrello, macchina fotografica, batterie, acqua, e 3 pasti di pasta - mancavano soltanto le forchette (l'unica cosa impossibile da trovare in questo palazzo immense), ma vabbe, è niente.


Beppe Grillo, non avevo mai letto il suo blog, non l'avevo mai sentito, e gli ho dato i miei soldi della settimana, cazzo.
Eh bah, non ero deluso. Un vero spettacolo. Generalmente, a me mi piacono poco i critici : parlono tanto di cose che non va, non parlono delle cose che vanno, ed esagerano per fare un grande spettacolo.

Quà non è tanto vero, lui è quasi tra uno critico e un politico. Tipo quasi un "José Bové" in più gentile (anche che non fa soggiorni in priggione), ma quanto simpatico. Lui gira tra la gente, tocca la gente, prende la testa di qualcuno tra i suoi 2 mani per fargli capire un'idea, abbraccia un'altro per consolarlo della loro triste situazione di italiani. Ed è anche un bello comico : parla del hypermercato Roma-Est con della massa di gente che porta a casa delle TV enooooorme di 50 chili sulle spalle. "Quant' hai pagato?" "NIENDE! NIENDE! No, ti assicuro, NIENDE!" Questo per spiegare dopo la truffa dei mutui.
Per esempio: una piccola video.


Quindi, lui fa della critica del governo, dei comuni, ma non fa della critica distruttiva, fa della critica costructiva. Parla della soluzione Wi-max per internet in Italia, di andare tutti al consiglio di amministrazione della Telecom, di firmare delle petizione, e sostenire diverse assoziazione : anti-mafia, ambiantaliste, ecc.
Quindi, ha un effeto molto positivo, lui motiva la gente a participare alla politica, a cambiare delle piccole cose.


Ma Beppe Grillo, è anche un mega-bl0gstar. Fa parte dei 10 blogs più letti nel mondo. Fare venire 60 000 persone per vedere un blogstar, e di più fare pagare l'entrata, anche a me mi piacerebbe. Ha chiesto all'inizio "Fate il calcolo di quanto guagno stasera con voi!"
Pero, non sono soldi persi, lui l'utilizza per aiutare la gente.
A dopo Beppe !