giovedì, aprile 19, 2007

Elezioni

Questo post, in esclusività, era scritto prima in francese vero, e non francese-tradutto-dall'italiano. Perche è importate e fa un sacco di mesi che volevo farlo.
Domenica in Francia, sono le elezione presidenziale. Il primo torno (in Francia si vota 2 volte, la seconda volta tra i 2 migliori del primo torno). Et si, sapete, quello chi va a governare la France per i prossimi 5 anni ?
Ho la voglia di convidere la mia opinione; ma non per dirvi chi votare. Questo è personale. Piuttosto dirvi per chi non votare :)

Prima di tutto, è il presidente che sarà eletto. Non un governo, un carpentiere o maestro del mondo.
Pensate alla sua posizione : fare delle scelte quando ne c'è bisogno (normalmente, poco spesso) e ripresentare il paese all'estero. Non è lui chi fa le legge, e il suo potere è limitato, anche se il nostro presidente attuale l'ha un po ellargato.

Dopo, i 2 candidati che mi fanno paura : Le Pen e Sarkozy.


Il primo, Le Pen. Quello che aveva la banda di pirata, chi faceva la guerra in Algeria, a vantare la tortura, e quello chi è condamnato spessissimo per "apologia di crimine di guerra", "banalizzazione di crimine contro l'umanità", ecc ecc (cf il suo super palmares delle sue 23 condamnazione).

Dopo, c'è il suo programma. Tutti il mondo è bello, tutto il mondo è carino. Sopratutto la tecnica del "vi ascolto" e di curare al massimo il suo smoking. Leggete il programma. Tutto è vero dentro, si, sono problemi che la gente incontra. Si.
Le soluzione ? Boh, uccidere tutti i immigrati e fare la guerra. Questo no, non c'è scritto in evidenza. Pero si, c'è scritto che l'economia andrà meglio. Eh si, l'economia tedesca non era mai cosi fiorente di durante la dittatura di Hitler.
Per fare campagna, tutto è buono. In Germania, i neonazisti organizzano dei torni di calcio scritti "tourni per la tolleranza". Per trovari dei nuovi. Rendere la gente felice per ricuperare i voti.
In Francia, vanno nelle banlieue utilizzare la stessa tecnica. Listare tutti i problemi che la gente incontra. "Al meno, Le Pen, ci ascolta, lui". Ah, questo si.


E questo tizio oggi ha 14/15% nei sondaggi del primo torno. In 2002, negli stessi sondaggi il ne aveva 13%. Che vuole dire ? Che i sondagggi non vogliono dire niente, ma che c'è molto probabilità che lui passa per il secondo torno.
Se questo tizio è presidente, è chiaro, chiedo la cittadinanza italiana e faccio venire la mia famiglia.


Secondo, Sarkozy. L'eorina delle banlieues. Quello che non dice di uccidere i immigranti, ma di passargli al "Karsher" (cioè pulire). Quello chi divide il paese in 2 : i buoni e i cattivi. E lui sceglie.
I buoni, sono i poliziotti chi fanno del "buono lavoro" (quante volte abbiamo visto alla tv la scena in cui lui andava in una questura ?). Ci vogliono più poliziotti, sempre di più. Ci vuole fare paura alla gente per giustificare più poliziotti (chi, anche loro, fanno paura). La paura attira la paura.
Perche la soluzione del problema delle banlieue, è di fare un sarkofago in cemento con dentro questi palazzi, un copro-fuoco e un'esercito.
Che cos'è l'integrazione ? Per me è fare integrare uno straniere nella società, nel lavoro, nei amici, che in poco tempo, si può dire che lui sia "francese". O al massimo che i suoi figli sono "francesi". Non chiudere un marocchino nei quartieri più poveri, dove non c'è nessuno tranne la communità marocchina per aiutarlo. Dove non impara il francese e n'avrà nessuno francese come amico. I francesi, loro, sono "fuori", e lui non potra mai capirgli. Come i francesi non possono mai capirlo, che non fanno nessuno sforzo per imparare la sua cultura.

"Lavorare di più per guagnare di più", lui dice. Ah, come ? Cancellande le tasse sulle ore straordinare. Quindi tutti vanno a fare dei straordinari, perche nessuno dice "no, preferisco guagnare di meno". E quando tutti nell'impresa fanno "35 ore ma 39 senza compenso, ma 70 pagato meglio"... ?
Il piccolo nuovo che arrivera nell'impresa, potrà dire "io voglio lavorare 35 ore" ? Anche 39 ?
E no, avrà un stipendio normale, lavorando 70 ore.


Per la scuola, anche, l'università manca di "possibilità". Non dare di soldi. Ma facendo l'università privata. Non è male, adesso possono pagare dei professori bravissimi. Come in ingliterra, dov'è, per fare l'università, tutta la famiglia deve fare un mutuo per 3 generazioni.
"La scuola gratis, laica e obbliggatoria per tutti" ? (in Francia, da Jules Ferry)
No, perche se sei povero, non avrai diritto alla scuola.

Anche, lui vuole 0% di disoccupazione. Come in ingliterra, dove devi avere 3 lavori per potere vivere. Dove il tuo capo può dire la mattina che il giorno dopo, sarai disoccupato. Dove, se sei disoccupato, hai la scelta tra fare donna di pulizia o di essere senza casa. Perche tutti devono lavorare, se sei disoccupato, non avrai niente. Però, per esempio in informatica, non ho visto trovare un lavoro in meno di un mese.

Sarkozy, si potrebbe giudicare com'era ministero dell'interno : molto buono per fare la guerra, ma questa ha veramente risolti i problemi ?
Cf, un bilancio del suo ministero.


Questo tizio ? E il primo in tutti i sondaggi, quindi quasi sicuri di passare al secondo torno. Se è presidente, dovete assumere. Però se passa, riguardano tutti noi.

Vedo questa campagna dall'esterno e penso avere una visione un po' più indietro. E sopratutto vedo un grande rischio : quello di scegliere la persona che ha la più bella cravatta, invece di quella che ha le migliore soluzione.
Vedo questa campagna molto americana : sembra più importante di sapere chi va al letto con chi, piuttosto di sapere chi aiutarebbe meglio il paese. E gli americani, loro hanno votato Bush. 2 volte. Perche aveva una bella cravatta e nella guerra della campagna, la gente esitando, molto hanno pensato che era meglio di votare come prima. Paura di cambiare.
Sarkozy, lo conosciamo, ha anche una bellisima cravatta. Siete convinti che il paese ha un vero problema, ma avete paura di cambiare ?

Quindi adesso, votate per chi volete, è scelta vostra. Non dimenticare anche che il primo torno sarà sicuramente decisivo, perche pochi punti di differenza. Comunque, dimenticate la tv, i mezzi di communicazione, i sondaggi, chi siete, pensate a chi ha le migliore idee, chi aiutera meglio il vostro paese. Pensate a come utilizzare al massimo il vostro voto per la Francia, per i francesi.

Personalmente, incroccio le dittà, e ho paura... dei francesi.

1 Comments:

At giovedì, aprile 19, 2007 2:34:00 PM, Blogger Cèbueno said...

se volete vi possiamo regalare mastella e in omaggio per i primi 10 commenti anche pierferdinando casini...

PS: "turno" non "torno"!!!

 

Posta un commento

<< Home