giovedì, ottobre 04, 2007

la passeggiata roller a Roma

Ieri sera sono andato per la prima volta alla passeggiata officiale in pattini di Roma.
A Parigi le passeggiate sono conosciute bene : organizzatissime, con la polizia in pattini, dei medici, e le strade chiuse con l'autorizzazione del prefetto che approva il percorso.


A Roma, dove a Parigi sono 39 000 persone, ieri eravamo 39.
Ma è più simpatico. A Parigi non incontri nessuno, sei nella massa di corpi che rotolano sopra i altri.
Sei proprio nel traffico, bloccato, hai il tuo metro quadrato e non devi andare troppo a destra o sinistra. Ma a Parigi la cosa bella è la vittoria dei pattini contro le macchine : mentre tu stai a pattinare tranquillo, le macchine stanno ferme con 2 polizioti davanti ad aspettare che le 39 000 persone passano davanti a loro. Ho visto qualche macchine che stavano facendo il casino per passare, e li muono da i colpi di 500 pattini e manganellate.
A Roma sono le macchine i più forti, pero hanno capito davanti al gruppo che eravamo, che era meglio non fare troppo casino.
Perche un pedone morto lo puoi giustificare, ma 39 no.


Quindi, ieri abbiamo fatto 20 chilometri (ecco la mappa). E la cosa bella di questa passeggiata, che a Parigi non si potrebbe mai fare, è che abbiamo fatto un pezzo in pullman, tutti dentro con i pattini. Che puoi anche metterti davanti e dire "dai andiamo di la !" e iniziare una nuova strada.
E che alla fine mangiamo un gelato (anche quà, tutti in pattini dentro il negozio). Troppo bello.
Ci tornero, anche soltanto per il gelato.