giovedì, dicembre 13, 2007

Voyages voyages...

E si, sono sempre tra diversi viaggi, che non ho neanche più il tempo di bloggare.
Devo ancora finire un post sulla laurea di Stefania, spero farlo un giorno (ecco almeno le foto e video).
Nel frattempo, faccio un riassunto in qualche immagine dei viaggi fatti.

Prima Parigi, come sempre molto divertente con Francesca e Eric (ecco le foto e video). Abbiamo fatto del Velib, il bike sharing che esiste a Parigi da 6 mesi. E stato la scoperta del secolo, una revoluzione, un'apertura verso dei nuovi orizzonti. Alcuni fanno pure un po di velib-freeride. Ma noi ci siamo limitati a tagliare la strada a qualche macchine, prendere i sensi vietati e fare qualche burn al semaforo passando col rosso. Una moto della polizia ci ha fermato e abbiamo evitato la multa grazie alle tecniche napoletane.



Poi, ho avuto 2 settimane di lavoro incatenato alla mia sedia per un storia strana di avvocati che ci disputono qualche miglioni. Ci sono stati dei morti : alcuni soffocati sotto i 4000 cartoni di roba, altri per avere scelto la segretaria sbagliata che non si sveglia mai di buon umore la mattina, e noi sotto la lista delle mail e chiamate in arrivo. Il centralino ha brusciato, i pompieri sono intervenuti, ma miracolosamente, nessuno si è suicidato.

Dopo queste storie brutte, ho scappato a Lione vedere la festa delle luce, una delle piu belle feste in francia (foto e videos). Sempre con Francesca. Abbiamo iniziato a fare il giro dei bar, sempre piu strani. Poi siamo arrivati direttamente a Bangkok, in un ristorante Thai dove abbiamo negoziato all'italiana l'aperitivo e il dolce e l'amaro. Perche non c'era la cucina nel ristorante, ma il ristorante nella cucina.



E dopo qualche altri bar pieni di fumata (tutti i francesi fumatori approffitano dei ultimi giorni di pace per finire loro stock di sigarette), le luce sembravano davvero belllllleeeeeeeee.



E, innamorato della bici, ho anche provato il velo'v, il bike sharing di Lione. I love Velo'v !!

Adesso siamo giovedi e come sempre, il venerdi parto. Domani parto per il paese della birra con un B maiuscolo : la Germania. A fare il viaggio bis che avevo fatto 1 anno e mezzo fa, che è stato bellissimo. Prima vado a Heidelberg vedere Andreas, il mercatino di Natale e un concerto la sera. Poi la domenica vado a Freiburg vedere Anna, fare della bici e arrivare a mezzo un brunch organizzato da qualche studenti tedeschi strani. Poi faccio il mercatino di natale di là, e visto che sarò sicuramente congelato (dicono 2 gradi massimo, -3 minimo), tornero al lavoro riscaldarmi, facendo un viaggio di notte senza dormire.


Nei treni tedeschi, anche se non lo vuoi, ti fanno fare delle coincidenza di 2 minuti e 23 secondi. Allora arrivero a Ciampino alle 7:55 per iniziare il lavoro alle 9:00 nel centro. Vedremo quale dei due paesi sarà il più preciso.
Io conosco la risposta, ma so anche in quale paese bestemmi contro la Cina intera se il tuo orologio fa 2.39082 secondi più tardi.